fbpx

Il Covid cambia le regole: gli Spot di Natale più belli del 2020

Gli spot di Natale più belli del 2020

Arriva il Natale e i creativi di tutte le agenzie pubblicitarie gongolano: conoscono bene il mix perfetto da usare per sfornare spot convincenti.

Dopotutto gli ingredienti di un buon Natale son sempre gli stessi, sono quelli della tradizione, non cambiano mai: la famiglia che si ritrova per le feste, un pizzico di nostalgia dickensiana per i Natali passati, la corsa al regalo perfetto, un Babbo Natale qua, un po’ di luci là e una dolce melodia di sottofondo o una canzoncina orecchiabile che ti ricorda che a Natale puoi…e il più è fatto!

Certo non basta conoscere gli ingredienti delle feste e mischiarli insieme perché l’effetto finale sia convincente, ma questa è un’altra storia.    

Ma che succede se la tradizione viene messa a dura prova da una pandemia in atto e succede che stavolta a Natale non puoi?

Se non puoi andare a comprare i regali perché i negozi sono chiusi per via dell’ultimo DPCM e non puoi passare il Natale con i tuoi perché non si esce dalla zona rossa, dov’è la magia?

Ecco perché i creativi di tutte le agenzie pubblicitarie non dormono sonni tranquilli questo Natale: funzioneranno gli spot tradizionalmente vincenti o servono spot più attuali che richiamino al comune desiderio che quest’incubo finisca?

Quest’anno è diverso e così pure la nostra lista dei desideri è cambiata! Se una volta ci accontentavamo di cose come giocattoli e tecnologia, ora desideriamo serenità, libertà, comprensione e riuscire a ritrovarci più che mai, e il tempo trascorso insieme è diventato il dono più ambito di tutti! Quest’anno è diverso perché il mondo è cambiato.

Stavolta la tradizione non basta, bisogna reinventarsi, non si può non tener conto della dura realtà in cui questo insolito Natale si svolge e che tu sia contento come il Grinch o meno per questo, poco importa. 

Vediamo come il mondo del marketing ha raccontato questo Natale con una selezione dei 6 Spot più belli del 2020.

Il primo spot contenente un messaggio in linea coi tempi è stato “The show must go on” di Amazon: la sua storia sulla ballerina che non può più esibirsi è davvero commovente e sembra un vecchio film di Natale dei tempi di Frank Capra.

Ad Amazon hanno fatto seguito Coca-Cola, Bauli, McDonalds, Xfinity, e molti altri Brand.

1) Coca cola punta dritto al cuore con una lettera a Babbo Natale

“A Natale regala qualcosa che solo tu puoi donare”, è questo il claim dello spot di Coca-Cola dal titolo “The Letter“. Lo spot racconta di un papà che dimentica di imbucare la lettera  della sua bambina per Babbo Natale e che inizia un avventuroso viaggio per raggiungere il Polo Nord. 

Ecco il messaggio di Coca-Cola che accompagna lo spot:

“Che si tratti di persona, di una video chiamata imbarazzante o di un semplice messaggio, dedicare tempo alle persone che ami è ciò che rende il Natale davvero il periodo più speciale dell’anno, indipendentemente da come lo fai.”

2) Amazon, “The show must go on”

Ed ecco lo spot Amazon di cui ti ho già accennato in questo articolo: è una storia di grinta e determinazione, caratteristiche appartenenti alla giovane ballerina che riesce a trionfare sulle difficoltà del 2020.

Andare avanti è la necessità, o – come avrebbero detto i Queen – “The Show must go on”. Sono proprio le note di questa celebre canzone ad accompagnare il racconto che Amazon dedica a questo Natale.

3) Diventa parte dello spot con Bauli

Bauli ci invita all’azione con una divertente call to action che ci rende protagonisti. L’iconica canzoncina “A Natale puoi” verrà riscritta da Bauli e con l’occasione invita tutti a raccontare le proprie feste che potranno diventare la storia del prossimo spot del brand.

4) Una storia d’amicizia e di Covid

Protagonista dello spot di Natale Kohl’s è la quotidianità dell’anno del Covid-19 con le due parole più tristemente note: lockdown e quarantena. Una bambina intrattiene un rapporto di amicizia con l’anziana vicina scambiandosi messaggi su fogli di carta appesi alle finestre. La signora sparisce a causa del suo ricovero ma torna a Natale, esaudendo così il desiderio che la piccola aveva espresso.

5) McDonald’s racconta la storia di un rapporto difficile

Lo spot di Natale 2020 firmato McDonald’s racconta di una storia che ha come protagonista una mamma single e il figlio adolescente, toccando i problemi di un percorso difficile. Lo spot si concentra sul valore degli affetti, della famiglia e su una verità che nessuna pandemia potrà mai cambiare: cosa non farebbe una madre per i propri figli…

6) Babbo Natale lo sa che i soliti doni non funzioneranno, è lo spot Xfinity

Mentre l’orologio scandisce il tempo che manca alla notte della consegna dei regali, Babbo Natale, interpretato da Steve Carell, si rende conto che i soliti doni non sono più adeguati, non dopo l’anno che abbiamo vissuto tutti. Con pochi giorni liberi, gli elfi devono riunirsi, ripensare a tutta la loro operazione e tentare di realizzare il più grande miracolo festivo nella storia del Polo Nord.

Conclusioni

Scrivere questo articolo è stata un’esplosione di emozioni, alcuni video mi hanno fatto sorridere ma per lo più mi sono commossa a lacrimoni! Chissà, tu che stai leggendo quali emozioni stai provando… 

Unisciti alla Community

Accedi anche tu al gruppo privato e inizia a scalare la tua professione.

×